Il Fondo di Garanzia INPS paga il netto del credito netto ammesso al passivo. Condannato a pagare la differenza. Una causa del nostro studio – Trib. Latina Sentenza n. 142/2021 pubbl. il 02/02/2021.

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Un lavoratore, difeso da questo studio, non riceveva integralmente il pagamento del Trattamento di Fine Rapporto in quanto percepiva solo la quota presente nel Fondo di Tesoreria dell’INPS.

Fallita la società da cui era dipendente, il lavoratore  presentava istanza per l’ammissione al passivo ma veniva ammesso per importi netti indicati in busta paga.  Quindi presentava domanda di intervento del Fondo di Garanzia ma l’INPS liquidava la somma netta derivanti dall’imponibile ammesso al passivo del fallimento che, però, era già al netto delle trattenute.

Il Tribunale ha condannato, quindi, l’Inps a pagare in favore del lavoratore la differenza a lui dovuta.